Vi porteremo alla scoperta della cucina tipica di Venezia, di per sé molto particolare, che ha subito l’influenza di tutte quelle culture con cui la Serenissima è venuta in contatto nella sua storia secolare.

Primi, secondi di carne o pesce, piatti ricchi o piatti poveri. Senz’altro è possibile dire che la cucina veneziana è molto varia, anche grazie all’abbondante uso di spezie, da sempre importate nella città dalle migliaia di mercanti. Tra i vari piatti tipici alcuni spiccano per la povertà degli ingredienti, ma che sapientemente combinati danno vita a veri e propri manicaretti. Altre portate, a base di pesce, alcune anche molto ricercate, sono delle vere e proprie prelibatezze che non vedrete l’ora di assaggiare durante il vostro soggiorno oppure riprodurre nella vostra cucina.

Primi piatti tipici di Venezia

Nella tradizione veneziana i piatti tipici per antonomasia sono i risotti.
La ricetta più famosa è senz’altro risi e bisi, un risotto ai pisellini, primizie tipicamente primaverili, cotti con cipolla appassita. Il piatto viene ultimato con sale, pepe e prezzemolo.

Risotto Riso Piselli Venezia Piatti Tipici
Risi e bisi
Un altro risotto molto diffuso è quello agli sparasi¸ cioè agli asparagi.

Rimanendo sui risotti, questa volta di mare, una ricetta deliziosa è senz’altro il risoto de gò, cioè il risotto al ghiozzo (detto appunto gò), un piccolo pesce tipico della laguna veneziana.

Un piatto povero, tipico della tradizione popolare è la pasta e fasoi, esatto proprio pasta e fagioli. Ricetta, questa, famosa e riprodotta in tutta Italia e sulla cui origine vi è poca chiarezza, ma entrata di diritto fra i piatti della cucina tipica veneziana.

L’ultimo primo piatto sono i bigoi in salsa, una tipica pasta al torchio di grano tenero veneziana, condita con una salsa di acciughe e cipolle.

Secondi di carne tipici di Venezia

Il piatto a base di carne più famoso è senz’altro il figà àea venessiana, cioè il fegato alla veneziana. Ricetta che prevede fegato di vitello o maiale cotto con cipolle bianche, olio d’oliva, burro e aromi vari, solitamente accompagnato da polenta bianca. Questa ricetta in realtà è una modifica da parte dei veneziani, la ricetta originaria, infatti, prevedeva i fichi anziché le cipolle. Per questo la variante con le cipolle viene accostata strettamente a Venezia.

Piatti tipici venezia fegato veneziana
Figà aea Venessiana
Altro piatto tipico della tradizione è la pastissada de manzo. Si tratta di carne di manzo tagliata a pezzi, lasciata marinare un giorno nel vino, con aggiunta di spezie, verdure e lardo. Viene fatta cuocere per 2-3 ore a fuoco lento con della passata di pomodoro ed il risultato finale è simile ad uno spezzatino, ma dal sapore unico.

Secondi di pesce tipici di Venezia

E’ qui che la cucina veneziana da veramente il meglio di sé.
La pietanza forse più famosa è il baccalà mantecato con polenta; impossibile visitare Venezia e non gustarne almeno una porzione, magari in un bàcaro accompagnato da un’ombra de vin.

Poenta e schie, queste ultime sono piccoli gamberetti grigi tipici della laguna, vengono sgusciati, fritti e serviti su un letto di polenta di mais. Una combinazione a dir poco succulenta.

Polenta piatti tipici venezia schie gamberetti
Poenta e schie. photocredit Gioie di Venezia
Sapete cosa sono le moeche? Sono piccoli granchietti che abitano la laguna veneziana, che in certi periodi dell’anno (primavera ed autunno), cambiano la corazza. Proprio durante questa muta è il momento in cui vengono pescati e serviti fritti. Se vengono anche chiamati “perle di mare” un motivo ci sarà.

Articolo preso da http://www.vivovenetia.com/blog/it/